Chiamaci

Come diventare consulente SAP

Studi, corsi di specializzazione e soft skill

consulente sap


Oggi acquisire competenze SAP è riconosciuto come una delle scelte strategiche migliori per garantirsi un buon posto di lavoro. Tutte le imprese medio-grandi hanno bisogno di gestire i processi aziendali attraverso un sistema informatico, quindi la domanda è sempre molto alta. I consulenti SAP sono inoltre noti per i lauti compensi economici che percepiscono, un altro fattore che nella contemporaneità non è così semplice da trovare.

A fronte di queste caratteristiche innegabilmente positive, però, quella del consulente SAP è una posizione lavorativa come tutte le altre: non è per tutti. Sono infatti necessari una serie di requisiti a livello di studi e personalità, di cui puoi trovare una sintesi nelle prossime righe.



Il consulente SAP: chi è e cosa fa



Il consulente SAP è un intermediario indispensabile tra l’azienda cliente e il programmatore ABAP. Il suo compito è quello di riconfigurare i moduli standard di SAP sulla base delle esigenze di business specifiche dell’azienda cliente.

Il consulente SAP è specializzato in uno dei moduli che compongono l’ERP. Lavora all’interno di un team di progetto in cui si analizzano le attività dell’impresa cliente e redige un report che ne indica le soluzioni. Il report è un documento tecnico che passa poi nelle mani dei tecnici ABAP, i quali si occupano di implementare materialmente le modifiche richieste nel software ERP dell’azienda cliente. Una volta implementato il sistema personalizzato, il consulente SAP ha il compito di educare il personale interno dell’impresa al suo uso.



Il percorso di studi



I consulenti SAP provengono principalmente da corsi di laurea dell’area ingegneristica:

  • Ingegneria Gestionale.
  • Informatica.
  • Economia.

Un’altra conoscenza fondamentale è quella della lingua inglese, anche tecnica. SAP è un ERP utilizzato dalle imprese medio-grandi alle multinazionali, quindi è facile trovarsi a lavorare in team con persone di altre nazionalità.

Per quanto riguarda le soft skill, il consulente SAP deve necessariamente possedere l’attitudine al lavoro in team e la predisposizione all’ascolto: è infatti fondamentale capire nel minor tempo possibile le esigenze di business delle aziende clienti. La flessibilità è un valore aggiunto, dal momento che il consulente può trovarsi a lavorare con imprese caratterizzate da strutture interne molto diverse tra loro.



I corsi di specializzazione SAP



Il mondo dei corsi SAP è molto variegato. Esistono lezioni frontali o telematiche di varia durata e attendibilità, che possono essere somministrate da aziende specializzate. È comunque richiesto un notevole investimento di tempo e denaro per diventare un consulente SAP.

La struttura dei corsi SAP è assimilabile al modello qui sotto:

  • Introduzione alle caratteristiche generali dell’ERP.
  • Formazione specializzata su un singolo modulo.

A questo percorso si unisce la Global Certification, un sistema di esami periodici che testano la conoscenza e il grado di aggiornamento del consulente SAP sul modulo in cui è specializzato. Il superamento di questi esami conferisce un certificato con validità globale, il quale è obbligatorio per alcune tipologie di posizione.

Categoria

Gestionali

Tags